Una favola di Rodari in sardo: l’alluvione spiegata ai bimbi

Pasada - Asilo

Pasada – Asilo

POSADA. La tragedia dell’alluvione spiegata ai bambini della scuola dell’infanzia al fine di sdrammatizzare il tragico evento che ha colpito Posada e Torpè. In tante famiglie si sono vissuti momenti di tensione ed apprensione e anche i bambini loro malgrado, sono rimasti coinvolti in evacuazioni frettolose e momenti di panico. Ieri all’asilo di Posada, si è svolto un laboratorio di lettura in lingua sarda promosso dal personale de s’ufìtziu de sa limba Sarda della Provincia con la Biblioteca Comunale di Lodè che ha dato lo spunto per l’iniziativa. Il tema scelto era strettamente connesso all’attualità di questi giorni, ossia si è parlato dell’esondazione del fiume Posada. Per spiegare l’alluvione e i danni che essa ha provocato al territorio agli occhi innocenti dei bambini Angelo Canu, ha tratto spunto dal racconto di Gianni Rodari “L’omino della pioggia”. Per mezzo della narrazione di è spiegato ai bambini di come “s’omineddu de sa pròida” corra da una nuvola all’altra per aprire e chiudere i rubinetti, ma anche di come, spossato dalla fatica, si addormenti lasciando a volte i rubinetti aperti o chiusi causando rispettivamente abbondanti piogge e alluvioni o caldo intenso e siccità.(s.s.)

dae http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2013/11/29/news/una-favola-di-rodari-in-sardo-l-alluvione-spiegata-ai-bimbi-1.8206598

Una favola di Rodari in sardo: l’alluvione spiegata ai bimbiultima modifica: 2013-11-30T07:58:03+00:00da angelocanu76
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento