PASADA – Vacàntzia antzianos 2015

stemma Posada hd

COMUNA DE PASADA

PROVÌNTZIA DE NÙGORO

SERVÌTZIOS SOTZIALES

 

 

AVISU PÙBLICU

 

 

INFORMAMUS CHI PODIDES CUMINTZARE A BOS NCHE MARCARE PRO SA

“VACÀNTZIA DE SOS ANTZIANOS DE SU 2015”

 

Sas domandas ant a dèpere èssere presentadas non prus a tardu de mesudie ( a sas 12.00) de su 30 de cabidanni de su 2015

 

Pasada, su 18.09.2015

 

ASSESSORE A SOS SERVÌTZIOS SOTZIALES

F.du Marco Ventroni

 

 

 

Pro iscarrigare s’avisu in sardu, incarca inoghe

pro iscarrigare s’avisu e sos mòdulos in italianu, incarca inoghe

BABEL FILM FESTIVAL

Facebook-Babel-Copertina-Soluz-2
Bos ammentài ca est on-line su bandu de sa de bator editziones de su BABEL FILM FESTIVAL > www.babelfilmfestival.com
BABEL FILM FESTIVAL est su primu cuncursu cinematogràficu chi cheret valorizare e promòvere su cinema de sas minorias linguìsticas, donende boghe a sas istòrias issoro, a sa cultura issoro, in sa LIMBA issoro. Su cuncursu est riservadu a òperas tzinematogràficas in sas cales sos diàlogos e sos testos siant in una limba de minoria, dialetu, slang, limba morta o in sa limba de sos sinnos.
BABEL FILM FESTIVAL tenet comente finalidade sa de favorèssere su cunfrontu e iscàmbiu culturale intre de sas comunidades chi si reconnoschent in una minoria linguìstica.
BABEL FILM FESTIVAL cheret ofèrrere a totu sos autores sa possibilidade de dare visibilidade a sos film issoro e boghe a sas limbas issoro.
BABEL FILM FESTIVAL est divididu in tres setziones:longumetràgiu, curtzumetràgiu, documentàriu.
Sa partetzipatzione a su cuncursu est gratis e aberta a totus, senza làcanas de edade e de natzionalidade.
Sas ùnicas cunditziones pro pòdere partetzipare sunt sa limba de sos testos e de sos diàlogos, chi depet èssere espressione de una minoria linguìstica, culturale o sotziale. Sa limba de minoria depet èssere presente in a su mancu su 50% de diàlogos e testos. Sas òperas depent èssere sutatituladas de preferèntzia in italianu o si nono in inglesu.
Iscadèntzia: 20.09.2015

LINGUA E CULTURA SARDA – Valorizzazione della cultura sarda, le graduatorie degli interventi

logo_regione_sardegna

L’Assessorato della Pubblica istruzione ha pubblicato le graduatorie relative ai seguenti interventi:
1. realizzazione di iniziative di programmazione e spazi editoriali in lingua sarda;
2. manifestazioni celebrative di figure di protagonisti della storia e della cultura della Sardegna;
3. istituzione della giornata del popolo sardo “Sa Die de sa Sardinia”.

I pagamenti e le liquidazioni ai beneficiari saranno disposti con provvedimenti successivi.

Consulta i documenti:
– programmazione e spazi editoriali
– manifestazioni celebrative
– Sa Die

 

http://www.regione.sardegna.it/j/v/13?s=247882&v=2&c=3&t=1

Babel Film Festival 2013, IIIª edizione

 

babel festival, tore cubeddu, cagliari, film, cinema, scarabea, lingua sarda


Dal 2 al 7 dicembre 2013 si svolgerà a Cagliari la terza edizione del festival cinematografico internazionale Babel Film Festival.

Il BABEL FILM FESTIVAL è il primo concorso internazionale al mondo destinato ai film parlati in lingue minoritarie, dialetti, slang o lingue morte. Tutti i film in concorso si esprimono almeno per il 60% dei dialoghi e delle scritte in una lingua non riconosciuta, non ufficiale o non nazionale.

Il festival è promosso dalla Società Umanitaria – Cineteca Sarda, in collaborazione con l’Associazione Babel, Terra de Punt e Areavisuale e sostenuto da istituzioni nazionali e internazionali di grande prestigio. L’edizione 2013 si svolge sotto l’alto patrocinio del Palamento Europeo, che ha riconosciuto al Babel Film Festival un importante ruolo nell’ambito della tutela delle minoranze linguistiche in Europa.

Il festival è finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, dalla Società Umanitaria, dal Comune di Cagliari, dalla Fondazione Banco di Sardegna e dal Comune di Oristano.

Il festival si aprirà con un anteprima a Oristano, nei giorni precedenti il festival, nell’ambito del quale saranno presentati alcuni film in concorso. L’inaugurazione si svolgerà invece a Cagliari, nel ridotto del teatro Massimo, dove verrà proiettato il film Scarabea, di Hans Juergen Syberberg, girato in Sardegna (tra Oliena e Orgosolo) nel 1968 e parlato in sardo e in tedesco. Per la proiezione è prevista la partecipazione del grande regista tedesco.

Lunedì sera, 2 dicembre, presso la Cineteca Sarda, avranno inizio le proiezioni dei film in concorso, 62 in totale e 42 in concorso, tra cortometraggi e lungometraggi, fiction e documentari. I film sono parlati in 52 lingue diverse, tra cui 36 europee e 16 extraeuropee, provenienti da 20 paesi diversi, di cui 14 europei.

Martedì sera, al Ghetto degli Ebrei, in collaborazione con la Associazione Don Chisciotte , si svolgerà un concerto in cui le lingue minoritarie avranno un posto centrale. Si esibiranno Dr Drer e CRC posse, vincitori nel 2009 del Liet (European Festival of minority Languages), Malasorti, nuovo progetto del duo Arrogalla –Pittoni, Claudia Crabuzza con Claudio Gabriel Sanna finalisti del Liet 2012 nelle Asturie, Beppe Dettori, noto cantante e già voce dei Tazenda, e dal Friuli il cantautore Lino Straulino.

Il mercoledì 4 dicembre sarà dedicato interamente ai film.

Il giovedì 5 chiuderà la giornata di proiezioni uno spettacolo di letture e musica realizzato in collaborazione con il Marina Cafè Noir e la compagnia teatrale Cada Die, alla ex Vetreria di Pirri, dal titolo Cinema Dessè – I sardi, i film e altre storie di fantasia,

Il venerdì 6, a conclusione della giornata si svolgerà una serata dedicata alle produzioni cinematografiche della Corsica, in collaborazione con la Cineteca corsa, Saranno proiettati cinque film, di cui uno in concorso. Saranno presenti anche gli autori .

Il sabato mattina, si svolgerà un incontro dibattito dal titolo “Il cinema e le istituzioni del cinema”. L’evento è organizzato in collaborazione con l’associazione Moviementu. Parteciperanno docenti universitari, produttori e registi.

Sabato sera si svolgerà la serata di premiazione. I premi assegnati sono i seguenti:

1. premio “Maestrale” miglior lungometraggio, assegnato dalla Giuria Babel: € 10.000,00;

2. premio “Maestrale” miglior documentario, assegnato dalla Giuria Babel: € 3.500,00;

3. premio “Maestrale” miglior cortometraggio fiction, assegnato dalla Giuria Babel € 3.500,00;

4. premio “Maestrale” Città di Cagliari, assegnato dalla Giuria Babel al film che – tra le tre sezioni in concorso – meglio racconta una minoranza all’interno di un’area urbana: € 2.000,00;

5. premio FICC, del pubblico, assegnato dai Circoli del cinema : € 1.500,00;

6. premio Deretu de faeddu, assegnato dagli studenti delle scuole superiori di Cagliari;

7. premio Holden (un workshop presso la Scuola Holden a Torino), assegnato dalla Scuola Holden al miglior film sardo in concorso.

La giuria del concorso è composta da:

ROBERTA TORRE, regista, STEVE DELLA CASA, critico cinematografico, ONNO FALKENA, fondatore del Liet festival, ALVATRO PETRICIG, documentarista ALESSANDRO FIORINA, responsabile FICC Sardegna, e per il premio Holden il regista MARCO PONTI.

 

Ulteriori informazioni saranno date nell’ambito della conferenza stampa che si svolgerà nella settimana precedente al festival.

 

— 
BABEL FILM FESTIVAL   www.babelfilmfestival.com

c/o Società Umanitaria – Cineteca Sarda,  
viale Trieste 118 – 09123 Cagliari 
web site: www.lacinetecasarda.it  
e-mail: info@lacinetecasarda.it 

Segreteria: info@babelfilmfestival.com 
Ufficio Stampa: stampa@babelfilmfestival.com 
tel. 393.2409546 (Tore Cubeddu) 
tel. 070/278630 (Sede Società Umanitaria – Cineteca sarda) 

Osidde

osidda, cinema, ufìtziu de sa limba sarda, jorgi rusta, comune osidda


Projetzione de su tzìnema ”OIL” e ”S’oro nieddu de sos Moratti OIL secundu tempus” de Massimiliano Mazzotta.

25 de trìulas de su a sas 21.30
Pratzedda Asproni
Osidde
Intrada lìbera
OIL
Itàlia 2009 77′
Regia Massimiliano Mazzotta

In su 1962 in Provìntzia de Casteddu, inaùgurantsa rafineria de su petròliu SARAS, unu progetu chi at chèrfidu dae Ànghelu Moratti, capatze de mudare in giassu de indùstria, unu terrinu pòberu de massariu. Custos 800 ètaros de indùstria ant mudadu s’economia e su logu, ma non petzi custu: dae semper cuadu pro more de su benèssere, su mudòngiu de su logu at cajonadu dae deretu una muta de males, finas mortales, pro neghe de sas emissiones chi noghent a sos dipendentes e a totu sa gente.

26 de trìulas de su 2013
Pratzedda Asproni 
Osidda Intrada lìbera
OIL SEGUNDU TEMPUS – S’ORO NIEDDU DE SOS MORATTI
Itàlia 2011 70′ Libru prus DVD
Regia Massimiliano Mazzotta
Testu: Antoni Caronia

In totu su mundu sos petrolieris sunt in cherta de si mustrare a sa gente in manera positiva. Chi siat ca s’indùstria issoro est de sas prus chi incuinant in su mundu chi intre de issos bi nd’at meda chi sunt meres e isponsor de iscuadras de fùbalu? Imbòligos polìticos internatzionales, e in Itàlia finas ligàmenes cun mundos perigulosos, sinnant su mundu de su petròliu. S’erèntzia de sos Moratti , s’est semper mantesa in bacante intre su de dare cara a su balàngiu, su cunsideru de sa gente, e una manera ùmile de si presentare finas in sos mèdia. Ma cale est su raportu chi tenet cun Sarroch, in su golfu de Casteddu, sea de sa Rafineria SARAS chi est sa bena de sa richesa de sa famìllia. 
A tres annos dae OIL , su documentàriu OIL segundu tempus e su libru S’oro nieddu de sos Moratti sighint su contu de sas dudas e de sas cuntierras a pitzu de su chi cajonat in su logu e in sa salude su chi essit dae sa SARAS, si faeddat finas de sas peleas in sa bursa e in sos tribunales, e de sas mortes malas de sos operajos (s’ùrtima su 13 de abrile de su 2011). Finas a como custa famìllia si l’at àpida, ma ite diat pòdere cumbinare si diat mudare carchi cosa e sas fortunas polìticas de sos Moratti (a manca e a dereta) diant intrare in bassa fortuna.

Ant a faeddare Massimiliano Mazzotta e Giuanne Mossa (Sìndigu de Osidde)

Info: Ufìtziu turìsticu de Osidde tel. 079711004 osiddaturistico@gmail.com
S’ant a pòdere comporare ambos sos tzìnemas e su libru chi acumpàngiat sa segunda parte de su documentàriu

http://www.comune.osidda.nu.it/cominfo/avvisi/avviso.asp?id=35