LINGUA E CULTURA SARDA – Valorizzazione della cultura sarda, le graduatorie degli interventi

logo_regione_sardegna

L’Assessorato della Pubblica istruzione ha pubblicato le graduatorie relative ai seguenti interventi:
1. realizzazione di iniziative di programmazione e spazi editoriali in lingua sarda;
2. manifestazioni celebrative di figure di protagonisti della storia e della cultura della Sardegna;
3. istituzione della giornata del popolo sardo “Sa Die de sa Sardinia”.

I pagamenti e le liquidazioni ai beneficiari saranno disposti con provvedimenti successivi.

Consulta i documenti:
– programmazione e spazi editoriali
– manifestazioni celebrative
– Sa Die

 

http://www.regione.sardegna.it/j/v/13?s=247882&v=2&c=3&t=1

Proposte per iniziative di programmazione e di spazi editoriali in sardo

bandi, regione sardegna, lingua sarda, mass media


L’Assessorato regionale della Pubblica istruzione informa che sono aperti i termini per la presentazione di proposte per la realizzazione di iniziative di programmazione e di spazi editoriali in lingua sarda, comprese le varietà alloglotte, per l’annualità 2013. 

Possono presentare domanda le emittenti radiofoniche, le testate di periodici di frequenza non quotidiana e le testate giornalistiche on line. 

Le proposte dovranno essere finalizzate alla realizzazione di: 
– spazi o programmi di informazione o approfondimento giornalistico in lingua sarda; 
– spazi o programmi che abbiano come scopo e finalità l’insegnamento e l’apprendimento della lingua sarda e delle varietà alloglotte tutelate dalla legge(catalano di Alghero, tabarchino, turritano e gallurese); 
– doppiaggio in lingua sarda di cartoni animati, già editi, per bambini. 

La programmazione e gli spazi editoriali dovranno essere indirizzati a tematiche legate alla contemporaneità e/o alla didattica e all’utilizzo della lingua sarda (comprese le varietà alloglotte), al fine di rafforzare l’uso normale del sardo e il suo prestigio. 

Le domande dovranno pervenire entro le ore 13 dell’11 novembre al seguente indirizzo: 

Assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport 
Direzione generale dei beni culturali, informazione, spettacolo e sport 
Servizio lingua e cultura sarda 
Viale Trieste 186 – 09123 Cagliari 

Eventuali chiarimenti possono essere richiesti a: 
– Paola Ugo, al numero telefonico 070.6064764 o tramite e-mail all’indirizzo: marugo@regione.sardegna.it ; 
– Cristina Baiocchi (responsabile del procedimento) al numero telefonico 070. 6064544 o tramite e-mail all’indirizzo: cbaiocchi@regione.sardegna.it 

Consulta i documenti

Determinazione n. 17827/I.4.3/1428 del 28/10/2013 – Approvazione avviso pubblico e relativa modulistica [file.pdf] 
Avviso pubblico [file.pdf] 
Tabella dei criteri di selezione per le emittenti radiofoniche [file.pdf] 
Tabella dei criteri di selezione per le testate di periodici di frequenza non quotidiana [file.pdf] 
Tabella dei criteri di selezione per le testate giornalistiche online [file.pdf] 
Liberatoria [file.rtf] 
Modulistica emittenti radiofoniche [file.zip] 
Modulistica testate di periodici di frequenza non quotidiana [file.zip] 
Modulistica testate giornalistiche online [file.zip] 

In chirca de unu “mèdia” – Laboratòriu pro sos operadores de sa limba sarda in sos mèdios de comunicatzione

mass media, limba sarda, lingua sarda, Servìtziu Limba e Cultura Sarda, pepe corongiu, Diretzione Generale de sos Benes Culturale, Informatzione, Ispetàculu e Isport, Assessoradu de S’istrutzione Pùblica, Benes Culturales, Informatzione, Ispetàculu e Isport ,


Assessoradu de S’istrutzione Pùblica, Benes Culturales, Informatzione, Ispetàculu e Isport 

Diretzione Generale de sos Benes Culturale, Informatzione, Ispetàculu e Isport

Servìtziu Limba e Cultura Sarda

 

 

Amigu, amiga

 

Bos regordo chi su 28 de freàrgiu 2013  amus a organizzare unu laboratòriu  pro sos operadores de su mundu mediàticu e editoriale chi si impitzat de limba sarda cun a tìtulu <In chirca de unu “mèdia” >  Est su segundu laboratòriu  regionale de cunfrontu e analizu subra s’impreu de sa limba in is mèdias modernos de comunicazione (tv, radiu, cartate, web e àteros). Un’àtera faina comente custa su Servìtziu Limba Sarda l’aiat cuncordada unos tre annos como. Sa tarea de s’addòbiu est cussa de si bìdere cara a cara pro fàghere un’analizu e unu bilàntziu de sos investimento fatos finas a como cun s’art. 14 de sa lege 26/97. S’initziativa est aberta a meres, direttores, operadores, giornalistas, registas, autores e a totu sas figura chi ant traballadu o cherent traballare pro sa limba sarda. S’annu chi benit iscadit su Pianu Triennale e tocat de lu torrare a fàghere cun propostas prus atzivas ca sas crititzidades sunt medas. Est beru chi sa Regione at postu pagu dinare, ma est beru puru chi su sardu sighit a èssere “invisìbile” in is mèdias sardos e pagos ant fatu investimentos aziendales in custu setore.. At a èssere s’ocasione pro pònnere a prou ideas, propostas e fainas noas.

 

 

S’addòbiu est in programma in Casteddu, giòbia 28 freàrgiu 2013 – Biblioteca Regionale – viale Trieste 186

h. 15.30 – 20.00

 

 

Saludos corales


Pepe Coròngiu