Il Comune di Torpè investe sull’Ufìtziu de sa limba sarda

torpè, ufìtziu limba sarda, laboratori didattici, lìteras e paràulas ispartzinadas - laboratòriu didàticu, arga diferentziada, istituto bellieni,  cooperativa lariso, assessorato alla cultura, assessorato servizi sociali

Continuano di gran lena a Torpè le attività dell’ufficio per sa limba sarda. La scorsa settimana, alla ludoteca comunale Angelo Canu, ha tenuto un laboratorio intitolato “Lìteras e paràulas ispartzinadas” a cui hanno preso parte ben ventitré bambini, manifestazione a cui è seguita l’altro ieri un altro incontro incentrato sul tema della raccolta differenziata dei rifiuti. “S’arga diferentziada” ha visto la partecipazione di altri ventuno bambini entusiasti che assieme alle ludotecarie hanno chiesto di organizzare altri incontro e nuove collaborazioni. Per l’occasione, s’Ufìtziu de sa limba sarda ha preparato ventotto attestati di merito scritti naturalmente in lingua sarda che verranno consegnati contestualmente alle borse di studio dall’amministrazione comunale.

Il seminario è stato realizzato grazie alla collaborazione con la cooperativa Lariso, l’Istituto Bellieni di Sassari e gli assessorati alla cultura e servizi sociali del comune di Torpè che ancora una volta concede così un grande spazio e meticolosa attenzione verso la tematica generale della lingua sarda. (s.s.)

de Sergio Secci

http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2012/11/21/news/il-comune-di-torpe-investe-sull-ufitziu-de-sa-limba-sarda-1.6069655

Bitti- Poesia in limba, nuova edizione del concorso per soli ragazzi

nuovasardegna.jpg

BITTI. Ritorna “S’unnu de sas poesias”(L’albero delle poesie), il concorso di poesia in limba, previsto anche quest’anno per il Natale. L’iniziativa dell’assessorato alla cultura (assessore Ivana Bandinu) con la collaborazione della Biblioteca comunale (bibliotecaria Giusy Massidda) e s’Ufitziu de sa limba sarda (responsabile Giorgio Rusta), è mirata al coinvolgimento dei ragazzi o delle classi delle scuole che possono partecipare presentando un testo poetico.

Ai maestri e professori, affinché l’iniziativa vada a buon fine, si chiede di proporre e indirizzare i ragazzi nella elaborazione de sas poesias.

I testi “creati” dovranno essere consegnati entro il 14 dicembre presso la biblioteca comunale. Le poesie giudicate migliori da una apposita giuria verranno premiate in una serata che si terrà nella biblioteca di via Minerva. Per ulteriori informazioni rivolgersi alla bibliotecaria Giusy Massidda             0784-414405       o a Giorgio Rusta (ufficio/organo cultura e Musei 0784-418020-centralino).

 

de Bernardo Asproni

http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2012/11/20/news/poesia-in-limba-nuova-edizione-del-concorso-per-soli-ragazzi-1.6063863