Bitti – Il racconto di Pinocchio in limba

jorgi rusta, limba sarda, ufìtziu de sa limba sarda, pinocchio, comune bitti, bitti, ivana bandinu

 

jorgi rusta,limba sarda,ufìtziu de sa limba sarda,pinocchio,comune bitti,bitti,ivana bandinu


BITTI. L’attività parrocchiale Sacro Cuore di Gorofai si è conclusa, a seguito di un interessante percorso didattico, con un lavoro in limba. I ragazzi hanno salutato i genitori e le maestre presentando in lingua sarda la storia di Pinocchio, adattate dalle insegnanti su un copione proposto da s’Ufitziu Limba Sarda della provincia di Nuoro, distretto numero 3. È stato il coronamento di un anno scolastico che ha visto la collaborazione dell’assessorato alla cultura-biblioteca comunale, che per mezzo dell’Uls provinciale, ha svolto un laboratorio didattico di due mesi con incontri settimanali di lettura animata con le storie che venivano narrate ai bambini con l’ausilio di proiezioni. I laboratori sono proseguiti con il lavoro delle maestre che stimolavano la fantasia dei bambini proponendo di disegnare quanto emergeva da racconti. Da questo è nato l’opuscolo Pinguineddu e Atteros contos, curato dall’Uls e fortemente voluto dall’assessore Ivana Bandinu, dove sono riportati i racconti (traduzioni dall’italiano di racconti per bambini) e i disegni dei piccoli alunni dell’asilo. Un lavoro davvero gratificante alla luce dei risultati ottenuti. (b.a.)


dae http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2013/07/13/news/il-racconto-di-pinocchio-in-limba-1.7416420

Bitti- Poesia in limba, nuova edizione del concorso per soli ragazzi

nuovasardegna.jpg

BITTI. Ritorna “S’unnu de sas poesias”(L’albero delle poesie), il concorso di poesia in limba, previsto anche quest’anno per il Natale. L’iniziativa dell’assessorato alla cultura (assessore Ivana Bandinu) con la collaborazione della Biblioteca comunale (bibliotecaria Giusy Massidda) e s’Ufitziu de sa limba sarda (responsabile Giorgio Rusta), è mirata al coinvolgimento dei ragazzi o delle classi delle scuole che possono partecipare presentando un testo poetico.

Ai maestri e professori, affinché l’iniziativa vada a buon fine, si chiede di proporre e indirizzare i ragazzi nella elaborazione de sas poesias.

I testi “creati” dovranno essere consegnati entro il 14 dicembre presso la biblioteca comunale. Le poesie giudicate migliori da una apposita giuria verranno premiate in una serata che si terrà nella biblioteca di via Minerva. Per ulteriori informazioni rivolgersi alla bibliotecaria Giusy Massidda             0784-414405       o a Giorgio Rusta (ufficio/organo cultura e Musei 0784-418020-centralino).

 

de Bernardo Asproni

http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2012/11/20/news/poesia-in-limba-nuova-edizione-del-concorso-per-soli-ragazzi-1.6063863