Limba, i bimbi i veri protagonisti

Universidade

CHEREMULE. La lingua sarda è stata la grande protagonista di LiteraduraLimba 2013.

Una protagonista con tanti attori d’eccezione, ma soprattutto i bambini: 140 piccoli della scuola primaria, 80 bimbi della scuola dell’infanzia e 60 ragazzi della scuola secondaria inferiore dell’Istituto comprensivo di Thiesi, che hanno partecipato con grande curiosità e attenzione.

È stata una tre giorni molto intensa, curata nei minimi particolari dallo Sportello linguistico dei Comuni di Borutta, Torralba, Ittireddu, Giave e Cheremule, grazie alla collaborazione dell’Istituto Camillo Bellieni di Sassari e al patrocinio della Regione Sardegna.

Anche i sindaci hanno fatto i loro interventi in sardo, “dimostrando – secondo l’esperta Daniela Masia – che l’idioma isolano può essere valido per tutti gli usi, anche istituzionali, basta avere il coraggio di provarci”. La presidente del Bellieni, Maria Dolores Lai, ha invece sottolineato come in prima linea nella sfida della “limba” siano sempre più spesso le donne.

Nella prova finale “Ti lu preguntat su corsaru nieddu”, sabato sera a Cheremule sono stati premiati ex equo tre giovanissimi delle scuole di Thiesi: Gerolamo Canu e Gabriele Vargiu della prima b delle medie, e Andrea Cossu della quarta b delle elementari. «La letteratura in lingua sarda oggi è più viva che mai e i materiali didattici sono tantissimi – ha commentato Michele Pinna, direttore scientifico del Bellieni – Non ci sono più scuse: è pronta per entrare nelle scuole».

 

dae http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2013/12/15/news/limba-i-bimbi-i-veri-protagonisti-1.8308979

LiteraduraLimba- su 20 e 21 de Nadale – Otieri

literaduralimba, limba sarda, lingua sarda, letteratura, letteratura sarda, ozieri, 20 e 21 dicembre 2012


Sezis totu cumbidados a s’initziativa “Literaduralimba” chi semus ammanizende in Otieri su 20 e 21 de Nadale in sa ex tzentrale elètrica in carrera de Veneto.


 

In custas dies ant a esser espostos liberos e materiales didaticos a incuru de sos editores sardos (domus de janas, condaghes, papiros, edes, grafica del parteolla, iskra, alfa, della torre, delfino).


B’ant a èssere abojos de iscritores e editores cun sos pitzinnos de sas iscolas elementares e mèdias. Ant a èssere presentados libros e promòvidos laboratòrios didàticos dae sos operadores linguìsticos de sa Provìntzia de Nùgoro e de Tatari.


S’at a fàghere finas unu ammentu pro Gianfranco Pintore chin una resada de branos bogados dae s’opera sua “Su Zogu” cun intramesos musicales de su musicista Gianluca Dessì.


Pro congruire b’at a essere unu cunvegnu subra sa literadura sarda cun chistiones, pàrreres e sentidos.


Custu est su programma cumpletu:

 

 

 

Gioja 20 de Nadale

 

10.00

Abertura de Logudoro Limba

Presentada e saludos:

Avv. Sergio Milia Assessore regionale alla Cultura

Dott. Lino Mura Assessore alla Cultura Provincia di Sassari

Dott.ssa Maria Doloretta lai Presidente Istituto Bellieni

Dott. Leonardo Ladu Sindaco di Ozieri

Dott.ssa Giuseppina Sanna Assessore alla cultura Comune di Ozieri.

Dott. Giorgio Rusta Operadore de s’isportellu linguìsticu

 

11.00

Su Sardu imbenit sos piseddos.

Abojos de iscritores in limba sarda cun sos pitzinnos de sas elementares e mèdias de sos istitutos cumprensivos de su Monte Acuto.

(Elena Pes- Mariantonietta Piga)

 

15.30

Libros e Contos pro sos piseddos de s’iscola de s’infàntzia de su Monte Acuto

Laboratòrios didàticos in limba Sarda

Operadores de sa Provìntzia de Nùgoro e de Tàtari

 

 

17.30

Presentada de libros

“Coro” a incuru de Mariantonietta Piga

“Ammentos de Nughedu” a incuru de Valentina Culeddu e Micheli Pinna

 

19.00

Resada de branos bogados dae s’opera de Gianfranco Pintore “Su jogu” e dae ateras operas suas

Intramesos musicales de Gianluca Dessì

 

 

 

 

Chenàbura 21 de Nadale

 

11:00

Cunvegnu dibatitu:

Giòvanos e literadura. Sos pitzinnos de sas iscolas superiores cara a sa literadura sarda. Ite b’at ite mancat ite tocat de fàghere.

Pàulu Pillonca, Frantziscu Cheratzu, Diego Corraine, Paolo Cossu, Antonio Canalis (direttore de su prèmiu Otieri)

 

15.00

Laboratòrios didàticos in limba Sarda

A incuru de sos operadores de sa Provìntzia de Tàtari

 

17.30

Cunvegnu abovu

Literadura Sarda: chistiones, pàrreres e sentidos.

Micheli Pinna

Giuseppe Corongiu

Nanni Falconi

Franco Cocco

Paolo Pillonca

 

Ghiat sos traballos: Antoni Canalis

 

Partetzipant chin cantigos e sonos su Tenore “Giovanni Maria Angioy” de Bono


 

Bos aisetamus in meda

Saludos

Istituto “Camillo Bellieni”