Posada, il premio di poesia sarda sbarca su internet

Santu Juanne de Mare.jpg

POSADA. Un’antologia per i 30 anni di attività del premio di poesia sarda Posada. Lo ha realizzato l’Ufficio per la lingua sarda che ha messo a disposizione di tutti gli amanti della poesia la raccolta con le tantissime opere premiate in uno dei concorsi più longevi dell’isola. «Antologia pro sos trint’annos de su premio», è stato inserito nel sito istituzionale del Comune baroniese nella sessione riservata alla cultura. L’imponente lavoro realizzato materialmente da Angelo Canu, da quindi visibilità mondiale al premio. L’idea è nata dalla collaborazione che si è attivata tra l’ufficio per la lingua sarda, il comitato di poesia e il Comune. La tradizione si coniuga quindi alla modernità e internet ci è sembrata la maniera giusta per portare la rassegna dappertutto. L’imponete lavoro si apre con il discorso tenuto nello scorso mese di agosto dal presidente del premio Ignazio Porcheddu in occasione del trentennale. Un sunto della lunga attività portata avanti dagli appassionati che ininterrottamente dal 1982 portano avanti l’iniziativa culturale che ha dato lustro al paese. Quasi a voler dare un segnale dell’universalità della poesia, ad aprire l’elenco delle opere è «Benvinuddu picinneddu» vincitrice nel 1982 è arrivata da Giovanni Arca sardo trapiantato a Pavia che si aggiudicò l’edizione in rima, segue poi Paola Pilo di Tempio vincitrice nel verso sciolto con Paesi poaru. Un elenco lunghissimo che ripercorre il trentennale dove si possono leggere le rime dei migliori poeti isolani e che si chiude con i versi di Gonario Carta Brocca di Dorgali e Antonio Brundu di Orani trionfatori dell’ultima edizione.

di Sergio Secci

 

dae: http://lanuovasardegna.gelocal.it/cronaca/2012/01/06/news/posada-il-premio-di-poesia-sarda-sbarca-su-internet-5509554